duda-beat-e-trevo-sono-i protagonisti-della-clip-cyber-punk-collegata-a-nem-um-pouquinho

Duda Beat e Trevo sono i protagonisti della clip cyber-punk collegata a Nem Um Pouquinho

duda-beat-e-trevo-sono-i protagonisti-della-clip-cyber-punk-collegata-a-nem-um-pouquinho

Continuando la promozione del suo nuovo disco, Duda Beat ha pubblicato la clip Nem Um Pouquinho in collaborazione con il cantante Trevo.

Uscito a fine aprile, Te Amo Lá Fora é il suo secondo album. Ampiamente celebrato, ha fatto il pieno di consensi, compreso quello internazionale.

Te Amo Lá Fora porta con sé l’evoluzione e la maturità musicale dell’artista. “Nem Um Pouquinho” arriva invece dopo Meu Pisêro, il primo singolo del progetto, in cui l’interprete opta per un mix di pagodão e trap di Bahia. Questa é indubbiamente una delle canzoni più sorprendenti del disco a causa della combinazione di stili così diversi, ma che si combinano perfettamente. Come per gli altri brani del progetto, anche questo é prodotto dal duo Lux & Troia.

Il video di Nem Um Pouquinho, cala Duda Beat e Trevo in un universo futuristico

Ancora una volta Duda Beat ci lascia a bocca aperta con i suoi avveniristici video, dato che quello di “Nem Um Pouquinho” si svolge in un universo futuristico. Seguendo l’idea dei cortometraggi con riferimenti cinematografici, in questo progetto vediamo una Duda più “dark”, e un Trevo pedalare su San Paolo, come nell’iconica scena di “E.T.”

Nem Um Pouquinho ritrae un universo fantastico, in cui l’eroina ha la capacità di trasmutarsi in vari personaggi per stare con la persona che ama. Il progetto porta una riflessione su quante volte rinunciamo a chi siamo per qualcun altro. “Innamorarsi è un piacere, ma non sempre porta cose buone. In questa clip parliamo di come possiamo perderci e di quanto possa essere difficile ritrovarsi. Ma allo stesso tempo, riconnettersi con se stessi è un processo catartico e di rinascita, diventa autocontrollo ed emancipazione”, ha riferito la cantante.

La direzione è stata affidata al duo Alaska, dietro al quale si cela Gustavo Moraes e Marco Lafer, autore anche del video musicale di Modo Turbo, una canzone di Luísa Sonza, Anitta e Pabllo Vittar.

L’artista di Recife è stata scelto per rappresentare il Brasile nel programma EQUAL di Spotify che promuove l’uguaglianza di genere nell’industria musicale.

A seguire Duda Beat, Trevo – Nem Um Pouquinho:

 

te-amo-lá-fora-é-il-nuovo-album-di-duda-beat