Mon Laferte in PlaTa Ta Tá si schiera con le classi oppresse insieme Guaynaa e Yalitza Aparicio

Mon Laferte - PlaTa Ta Tá

Mon Laferte in PlaTa Ta Tá alza la voce e si schiera con le classi oppresse insieme a Guaynaa e Yalitza Aparicio, l’attrice nominata a agli Oscar per il film Roma di Alfonso Cuarón.

In PlaTa Ta Tá si scaglia contro la repressione che il governo cileno ha messo in atto per soffocare le manifestazioni dei cittadini che chiedevano condizioni migliori. Il video di questo reggaeton é ambientato a Pachuca in Messico, conosciuta popolarmente dai suoi abitanti come “La bella ariosa”.

Questa è di fatto l’ultima uscita dell’anno della cantautrice che una volta si distingueva per le sue ballate romantiche, ma che in questa occasione punta su uno stile urbano senza rinunciare a strumenti musicali di origine andina. Verso la metà del 2019 ha osato molto con Canción De Mierda, una traccia in cui tocca il tema dell’orgoglio femminile.

Mon Laferte infatti è stata una delle artiste più attive durante le contestazioni avvenute nel paese sudamericano, partecipando anche alla cover di El Derecho de Vivir En Paz, un brano di  Víctor Jara che è diventato un inno delle proteste sudamericane.

Ma senza dubbio l’episodio che ha fatto parlare di lei in giro per il mondo é stata la sua performance ai Latin Grammy, evento tenutosi presso il MGM Grand Garden di Las Vegas. Il 14 novembre 2019 si è presentata per ritirare il premio vinto nella categoria ‘Miglior Album Alternativo’ e sul tappeto rosso, davanti ai fotografi ed in favore delle telecamere dei media internazionali, ha mostrato i seni nudi e la scritta di denuncia: “In Cile torturano, stuprano e uccidono”.

A seguire Mon Laferte, Guaynaa, Yalitza Aparicio – PlaTa Ta Tá:

 

Notizie correlate

Guaynaa e Yandel rilasciano Full Moon, il cui video é girato nella Comuna 13 di Medellin

Guaynaa ‘lucida’ i suoi muscoli nel nuovo video di Buyaka

Remix // Guaynaa x Nicky Jam x Farruko x Becky G x Sech – Rebota