Il noto duo composto da Mau y Ricky torna con Papás, esattamente due settimane dopo il remix di Bigger Love insieme a John Legend.

Mau e Ricky sapevano che i loro fan avrebbero avuto una grande reazione quando hanno deciso di giocare con l’idea della paternità per promuovere la loro nuova canzone che rappresenta comunque un cambiamento direzionale della loro musica. Inoltre non pensavano alla grande sfida a cui sarebbero andati incontro durante la realizzazione di un cortometraggio nel bel mezzo della pandemia.

Papás è il frutto di un lungo processo di riflessione

In un’intervista con Efe, i fratelli venezuelani, direttamente dalla città di Miami, hanno rivelato che “tutto questo è il risultato di un processo di riflessione”.

Questa novità arriva dopo la grande sorpresa rappresentata da Bigger Love con l’artista John Legend, che li ha fatti conoscere ad un pubblico differente. “È stata una grande esperienza. Non possiamo ancora crederci. È stato meraviglioso”, ha detto Mau.

La notizia che avrebbero affiancato il cantautore americano gli era giunta nel bel mezzo di un barbecue, quindi “nessuno mangiò perchè preferirono andare a scrivere la loro “parte immediatamente”.

L’uscita di Papas è stata accompagnato da una campagna promozionale molto birichina. Con un tono scherzoso, i due hanno lasciato intendere nei loro social che le loro partner erano incinte.

Papás colpisce soprattutto per la sua base rock, fino ad ora assente nella musica dei fratelli Montaner. La traccia racconta una storia che chiunque abbia dei suoceri vi si può riconoscere.

“È importante anche per noi rappresentare la fase in cui ci troviamo nella vita”, ha riferito Ricky.

I fratelli Montaner stanno dimostrando di essere un nuovo punto di riferimento della musica latina

Entrambi hanno rapporti stabili e si dichiarano “felici” della loro situazione personale. Mau, 26 anni, ha sposato la sua fidanzata di lunga data, la designer Sara Escobar, nel marzo 2018. Per contro, il 29enne Ricky ha svelato all’inizio di quest’anno la sua relazione con la modella argentina Stefi Roitman, che si è trasferita a Miami per stare con lui.

“Come compositori della nostra musica, vogliamo anche esprimere la nostra realtà e Papas è qui per dimostrarlo”, hanno aggiunto riguardo alla canzone che sarà presentata dal vivo giovedì prossimo durante la consegna dei Premios Juventud.

Il pezzo che ci ricorda nel ritmo Cocina di Gente de Zona è stato accompagnato da un video molto divertente diretto da Stillz, il direttore creativo di Bad Bunny, in cui Ricky interpreta il ruolo di un giovane che va a trovare la sua ragazza a casa e ha a che fare con un suocero un po’ fuori dagli schemi.

“Sono il più giovane ma sono il più maturo, ecco perché sono il padre”, ha detto Mau tra il serio e il faceto, dicendo che il processo per diventare un uomo più anziano è stato molto più difficile di quanto pensasse.

“Ci sono volute diverse ore per ottenere il trucco come doveva essere. Mi hanno messo le protesi, è stato uno sforzo”, ha riferito.

Il video è stato girato durante un viaggio lampo nella città californiana di Los Angeles, tuttavia hanno riconosciuto che “non è stato facile a causa di tutte le misure che dovevano essere prese”. L’unica che ha infranto la regola di almeno due metri di distanza fisica è stata la “fidanzata” di Ricky ma “tutti sono usciti negativi dal test”. Hanno affermato persino di essere stati così attenti che “hanno colto l’occasione per registrare quattro cortometraggi.

A seguire Mau y Ricky – Papás:

 

Altre notizie su Mau y Ricky

Dopo essersi cercati a lungo, MYA e Mau y Ricky combinano finalmente i loro talenti in Una y Mil Veces

Ovy on the Drums e Mau y Ricky fanno centro con Sigo Buscandote

Thalia ha pubblicato Ya Tú Me Conoces con Mau y Ricky

mau-y-ricky-innovano-il-suono-degli-anni-novanta-con-papas-reggaeton-italia